ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-03282019-153534


Thesis type
Tesi di laurea magistrale LM5
Author
FACCHINI, GIACOMO
URN
etd-03282019-153534
Title
Amedei Tuscany 2.0 Integrazione della filiera produttiva Nuovo centro servizi polifunzionale
Struttura
INGEGNERIA DELL'ENERGIA, DEI SISTEMI, DEL TERRITORIO E DELLE COSTRUZIONI
Corso di studi
INGEGNERIA EDILE-ARCHITETTURA
Commissione
relatore Arch. Lanini, Luca
relatore Arch. Bascherini, Enrico
Parole chiave
  • Amedei Tuscany
  • filiera produttiva
  • centro servizi polifunzionale
Data inizio appello
23/04/2019;
Consultabilità
parziale
Data di rilascio
23/04/2022
Riassunto analitico
Quando scartiamo un cioccolatino, rimaniamo per un attimo sospesi, consapevoli di quell'imminente momento di dolcezza che ci attende: ne assaporiamo lentamente tutto l'aroma, il profumo e tutta la ricchezza racchiusa nel suo gusto intenso.
La magia che il cioccolato è in grado di creare è davvero unica: incanta, stupisce e sorprende nelle sue molteplici declinazioni.

L’anima di questa tesi è il cioccolato e come il più dolce degli alimenti vuole stupire, lasciare un segno e un ricordo. Il mio incarico per Amedei, leader mondiale nella produzione cioccolato, nasce da una amicizia. Da un grande rapporto di stima e affetto da parte di Alessandro, figlio di Cecilia, fondatrice e prima Maître Chocolatier donna al mondo.
Circa due anni fa, fui contattato per presentare una bozza di conversione di un’area all’interno dell’attuale complesso produttivo destinata ad ospitare molteplici funzioni, tra cui la ricezione dei visitatori, la vendita diretta del prodotto e la predisposizione per un angolo cucina dedicato alle creazioni con il cioccolato.
Nel corso di questi anni il cioccolato Amedei riceve molti riconoscimenti, come ad esempio il premio di miglior cioccolato fondente al mondo, ampliando vertiginosamente i propri confini di azione scoprendo di esser in deficit sotto molti aspetti derivanti da questo successo.
Ecco cosi, che da una necessità altrui ne nacque una virtù per me, ebbi modo di ottenere il mio primo vero incarico in ambito progettuale con tutte le difficoltà e le inesperienze del caso. Ma fu proprio qua che partì la nostra sfida, infatti sia io che Alessandro, allora brand manager Amedei, ci occupammo della realizzazione di questo ambiente. Il lavoro mi portò a sviluppare un nuovo concept di Mondo Amedei, lavorando sulla creazione della futura Amedei Lounge, un nuovo spazio interno al complesso storico aziendale ma che aveva il compito di rivolgersi al mondo attuale e internazionale a cui si sta aprendo sempre di più l’azienda.

Il progetto per Amedei mi ha dato la possibilità di collaborare con diverse realtà di successo nel settore dell’arredamento, occasione unica per la mia crescita professionale. Grazie a questa attività è iniziato lo sviluppo del lavoro di tesi, infatti lo studio accurato del sistema Amedei mi ha permesso di evidenziarne le carenze a livello funzionale e a lavorare per un ammodernamento del complesso aziendale. Infatti, oggi qualunque polo produttivo propone una “esperienza da vivere”, dai musei che racchiudono la storia di famiglie, realtà locali e persone, a punti vendita volti a intrattenere i visitatori tra le proprie mura fino ad arrivare alle scuole di cucina, ormai famose in tutto il mondo grazie alla TV ed ai social network.

Il tema di tesi sviluppa oltre al progetto legato alla Amedei Lounge, lo spazio esistente convertito in area hospitality, infatti, grazie al disegno del nuovo Centro Servizi Polifunzionale si andrà a sgravare l’azienda di alcuni dei servizi accessori legati alla produzione del cioccolato.
Nasce quindi la proposta per il nuovo assetto del lotto adiacente all’azienda, in modo da ampliare ulteriormente l’offerta dedicata ai visitatori e migliorare la qualità delle aree dedicate ai dipendenti all’interno di una nuova “cittadella del cioccolato”.
File