ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-03272018-113223


Thesis type
Tesi di laurea specialistica LC5
Author
RRJOLLI, LEDIANA
email address
lediana_rrjolli@hotmail.it
URN
etd-03272018-113223
Title
Rigenerazione di complesso di Edilizia Residenziale Pubblica attraverso strategie di retrofit tecnologico e sociale. Caso di studio: Quartiere Ciro Ravenna, Pisa.
Struttura
INGEGNERIA DELL'ENERGIA, DEI SISTEMI, DEL TERRITORIO E DELLE COSTRUZIONI
Corso di studi
INGEGNERIA EDILE - ARCHITETTURA
Commissione
relatore Prof. Di Sivo, Michele
correlatore Prof. Lanini, Luca
correlatore Dott.ssa Cellucci, Cristiana
Parole chiave
  • retrofit tecnologico
  • edilizia popolare
  • adeguamento sismico
  • flessibilità
  • retrofit energetico
  • retrofit sociale
Data inizio appello
23/04/2018;
Consultabilità
parziale
Data di rilascio
23/04/2021
Riassunto analitico
In relazione al tema dell’Edilizia Residenziale Pubblica, grande importanza rivestono gli interventi di rigenerazione sostenibile del patrimonio costruito delle periferie urbane del secondo Dopoguerra, caratterizzate da edifici in grave stato di obsolescenza tecnologica e funzionale. <br>La tesi, con il supporto dell’azienda Apes di Pisa, prende in esame il caso del Quartiere ERP Ciro Ravenna con l’obiettivo di riqualificare dal punto di vista sismico, energetico, funzionale e sociale non solo l’edificio ma l’intero quartiere in un’ottica più ampia di inclusione sociale.<br>La dimensione statica e permanente della casa, che ha guidato il processo di ricostruzione del dopoguerra fino agli anni Settanta risulta oggi costituire un ostacolo, un elemento di resistenza al processo di trasformazione che sta investendo le società. Questo nuovo scenario richiede una riflessione sul progetto, in particolare sul tema della flessibilità tecnologica e funzionale degli alloggi.<br>Il progetto si sviluppa secondo macro-obiettivi. L’adeguamento sismico, il più condizionante tra i fattori, si ottiene attraverso la realizzazione di un esoscheletro in acciaio controventato in orizzontale e in verticale. Per esaltare le potenzialità di questo sistema si è pensato di alloggiare nella struttura delle protesi edilizie, realizzate con tecnologie a secco per consentire un completo uso e riuso dei componenti. In questo modo si riesce a diversificare le tipologie e le superfici degli alloggi. Dal punto di vista energetico le facciate vengono isolate termicamente con coibenti diversi a seconda dell’esposizione della facciata, mentre le addizioni sono munite di aperture e schermature studiate per sfruttare al meglio l’esposizione solare<br>Gli alloggi sono riformulati per rispondere a un’utenza varia e indeterminata per età e cultura. Quattro tipologie di alloggi, di taglie diverse a seconda degli usi e dei tempi di permanenza nella casa. Taglia XS per studenti; S per le esigenze di una giovane coppia; M per una famiglia con uno o due figli (questa tipologia è stata progettata per essere adattabile a un utenza debole, con la possibilità di integrare nell’alloggio un sistema domotico che renda l’utente il più possibile indipendente nella gestione della casa); L per una famiglia numerosa con più di 5 componenti.<br>Ogni appartamento è dotato di arredi flessibili che creano spazi polifunzionali.<br>
File