ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-03222013-113817


Thesis type
Tesi di laurea magistrale LM5
Author
LOGLI, ELETTRA
URN
etd-03222013-113817
Title
Valutazione dei dati semeiologici e di alcuni parametri di patologia clinica nel vitello frisone alla nascita
Struttura
SCIENZE VETERINARIE
Corso di studi
MEDICINA VETERINARIA
Commissione
controrelatore Dott.ssa Rota, Alessandra
relatore Prof. Corazza, Michele
correlatore Dott.ssa Bonelli, Francesca
Parole chiave
  • dati semeiologici
  • biochimica clinica
  • ematologia
  • vitello
Data inizio appello
12/04/2013;
Consultabilità
parziale
Data di rilascio
12/04/2053
Riassunto analitico
Scopo. Valutare alcuni parametri semeiologici, ematologici e di biochimica clinica nel vitello di razza Frisona nel periparto.<br>Materiali e metodi. Questo studio è stato condotto su 21 vitelli frisoni. Criteri di inclusione: 1) nati da parto eutocico a termine (&gt;275), 2) APGAR ≥7, 3) esame obiettivo generale e particolare di apparato cardio-circolatorio, respiratorio e gastro-enterico nella norma alla nascita e a 24 ore di età, 4) rapporto neutrofili/linfociti ≥ 2. In tutti i soggetti è stata valutata la vitalità a 5’ dalla nascita con punteggio APGAR a 4 parametri, è stata eseguita la visita clinica e due prelievi di sangue: 1) subito dopo la nascita e prima dell’ingestione del colostro per dosare glicemia, lattatemia, PT ed esame emocromocitometrico; 2) a 24 ore per le stesse valutazioni. Alla nascita sono stati anche registrati i tempi necessari per: evidenziare riflesso di suzione; alzare la testa; acquisire la posizione sternale e stazione quadrupedale; eseguire la prima poppata. Sono state calcolate X±DS, mediana, min e max dei tempi semiologici, di FC, FR, TC e di lattato, glicemia, PT, WBC, RBC, HGB, HCT, MCV, MCH, MCHC, PLT, N/L.<br>Risultati. Dodici/21 vitelli presentavano APGAR pari a 7, mentre 9/21 avevano un APGAR di 8 punti. Tutti i soggetti presentavano il riflesso di alzare la testa immediato, un riflesso di suzione entro 20 minuti e un rapporto N/L ≥ 2. L’assunzione della posizione sternale è comparsa dopo 2±1’, la stazione quadrupedale a 25± 20’, la prima poppata a 59±43’. A T0 e a T24 sono stati valutati rispettivamente: FC 76±9 e 75,5±16,9; FR 45±22 e 45,9±20,1; TC 38±1 e 38,3±0,3; glicemia 75,44±17,27 mg/dl e 142,88±40,72 mg/dl; lattatemia 4,45±1,48 mmol/L e 3,43±0,98 mmol/L; PT 5±1 gr/dl e 5,91±1,02 gr/dl; WBC 10,15±32,83 K/μL e 9,42±,45K/μL; RBC 8,35±1,13K/μL e 7,3±1,03K/μL; HGB 10,74±1,82 g/dl e 9,65±2,3 g/dl; HCT 37,68±8,29% e 30,67±8,53%; MCV 45±5,39 fL e 42,36±5,42 fL; MCH 13,06±0,68 Pg e 12,66±1,02 Pg; MCHC 28,28±2,36 g/dl e 29,42±1,67 g/dl; PLT 305,97±105,46 K/µL e 307,18±119,73 K/µL; N/L 3,39±1,49.<br>Conclusioni. I valori semiologici, ematologici e biochimici mostrano alcune differenze rispetto ai dati riportati in letteratura, mentre sono state evidenziate differenze statisticamente significative tra T0 vs T24 solo per glicemia, lattatemia, PT, RBC, Hct, Hgb, MCV.
File