ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-03212017-100232


Thesis type
Tesi di laurea magistrale LM5
Author
TARDELLA, MATTEO
email address
m.tardella91@hotmail.it
URN
etd-03212017-100232
Title
Valutazione endocrinologica e color doppler della funzionalità del corpo luteo nell'asina trattata con PGF2alfa al giorno 3 e 6 post ovulazione
Struttura
SCIENZE VETERINARIE
Corso di studi
MEDICINA VETERINARIA
Commissione
relatore Dott. Panzani, Duccio
Parole chiave
  • doppler
  • corpo luteo
  • asina
  • prostaglandina
  • progesteronemia
Data inizio appello
07/04/2017;
Consultabilità
completa
Riassunto analitico
La gestione della riproduzione dell’asina ha fino a poco tempo fa ricalcato quella della cavalla. In seguito a recenti studi, sono emerse molte differenze sia a livello anatomico che fisiologico dell’apparato riproduttore asinino, rispetto a quello equino. Una di queste differenze è la presunta maggiore recettività del corpo luteo dell’asina alle prostaglandine nei primi giorni del diestro. Su tale argomento, l’unico studio presente in letteratura ha mostrato come la somministrazione di un analogo delle prostaglandine 2 alfa, al giorno 3 dall’ovulazione portasse a una completa luteolisi. Da un altro studio è stato possibile evincere una correlazione positiva tra progesteronemia e caratteristiche ecografiche (B-Mode e Color Doppler) del corpo luteo asinino, quali area e area vascolarizzata. Nel nostro lavoro abbiamo voluto valutare il comportamento del corpo luteo dell’asina (area, diametro e area vascolarizzata) e la concentrazione ematica del progesterone in seguito ad un trattamento con un analogo delle prostaglandine, somministrato al giorno 3 (gruppo PG3) o al giorno 6 (gruppo PG6) dall’ovulazione o non trattate (gruppo CTRL). Da questo studio è stata confermata la correlazione positiva tra tutti i parametri osservati del corpo luteo e la concentrazione ematica del progesterone. Inoltre è stato osservato come nel gruppo PG6, il trattamento causi la completa luteolisi, e riduca significativamente l’intervallo estrale rispetto ad asine non trattate (gruppo CTRL) (P&lt;0,05), cosa non verificata per il gruppo PG3, in cui la il corpo luteo è stato parzialmente lisato per poi tornare completamente funzionale in 4/6 casi, in assenza di un significativo accorciamento dell’intervallo estrale (P&gt;0,05).<br><br>Donkey reproduction has always been managed as the mare one. Recently some works have shown that there were some anatomic and physiologic differences between jenny and mare. One of those differences was the receptivity of corpus luteum to PGF2alpha analogues at the beginning of diestrus. The only one work about this topic showed a complete luteolysis of corpus luteum after treatment with PGF2alfa analogue at the third day post ovulation. Another study showed a positive correlation between progesteronemia and ultrasonographic characteristics (B-Mode and Colour Doppler) of the jenny’s corpus luteum, as area and vascularized area. In this work, we wanted to evaluate the ultrasonographic (B-Mode and Colour Doppler) and progesteronemia of the corpus luteum after a prostaglandin analogue treatment made at day 3 (group PG3) or 6 (group PG6) after ovulation, both compared with an untreated cycle (CTRL). In this study, we confirmed a positive correlation between the analysed properties of corpus luteum and the progesteronemia. Therefore, we observed how, in the PG6 group, the treatment induced a complete luteolysis and reduced significantly the interovulatory period compared to CTRL group (P&lt;0,05). Otherwise in PG3 group we observed a partial luteolysis of corpus luteum. In PG3 group we observed in 4/6 cases that the corpus luteum resumed his activity without a significant decrease of the interovulatory period (P&lt;0,05).<br><br>
File