ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-03192020-182137


Thesis type
Tesi di laurea magistrale
Author
ABENAIM, LINDA
URN
etd-03192020-182137
Title
Studio dell'influenza di alcuni fattori ambientali sull'ovideposizione di zanzara tigre, Aedes albopictus (Skuse, 1894) (Diptera Culicidae) in un contesto periurbano (S. Piero a Grado, Pisa)
Struttura
SCIENZE AGRARIE, ALIMENTARI E AGRO-AMBIENTALI
Corso di studi
PROGETTAZIONE E GESTIONE DEL VERDE URBANO E DEL PAESAGGIO
Supervisors
relatore Prof.ssa Rossi, Elisabetta
Parole chiave
  • siepi
  • esposizione
  • ovitrappola
  • Aedes albopictus
Data inizio appello
06/04/2020;
Consultabilità
Secretata d'ufficio
Data di rilascio
06/04/2090
Riassunto analitico
Aedes albopictus è una specie esotica conosciuta principalmente per la sua capacità di trasmettere numerose malattie, ma anche per la sua attività ectoparassitaria, spesso sinonimo di preoccupazione e attenzione principalmente in aree dove si svolgono attività all’aperto. Il verde urbano diviene spesso un sito di rifugio per l’insetto che lì trascorre la maggior parte del tempo, non esclusivamente dedicato all’esecuzione del pasto di sangue. Il monitoraggio della specie in ambiente urbano viene effettuato attraverso l’impiego di ovitrappole, per valutare l’infestazione presente e l’eventuale efficacia di misure di controllo. Lo scopo della tesi è stato quello di valutare il ruolo di alcuni fattori ambientali che possono influenzare l’ovideposizione delle femmine di Ae. albopictus e la presenza degli adulti, al fine di migliorare la progettazione e gestione degli spazi verdi e disporre nel modo più opportuno le infrastrutture ecologiche che ospitano questo insetto. Sono state eseguite due prove distinte, la prima ha riguardato la valutazione di alcuni fattori ambientali sull’ovideposizione, come l’orientamento delle siepi, le specie vegetali di cui erano composte, la presenza di prato o asfalto e la distribuzione temporale delle ovideposizioni nell’arco della giornata. La seconda ha riguardato il monitoraggio della popolazione degli adulti in due aree situate all’interno della base militare Camp Darby, caratterizzate da un livello diverso di antropizzazione legato alla diversa funzionalità, attraverso l’utilizzo di trappole a CO2. I dati ottenuti hanno consentito di escludere che, nella situazione saggiata, l’orientamento della siepe e il tipo di essenza vegetale, possano influenzare la distribuzione delle femmine adulte; al contrario invece, le siepi che confinano con un prato sono favorite dalle femmine adulte rispetto a quelle che sono adiacenti all’asfalto. Le ovideposizioni, inoltre, avvengono principalmente nella seconda parte della giornata, tra le ore 16.00 ed il tramonto. Inoltre, i campionamenti degli adulti hanno confermato come Ae. albopictus sia la specie più catturata nelle due aree monitorate e la sua presenza sia in relazione al grado di antropizzazione delle aree stesse.
File