ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-03152016-100010


Thesis type
Tesi di laurea magistrale LM5
Author
GHILARDUCCI, ELISA
email address
elisagd91@hotmail.com
URN
etd-03152016-100010
Title
Studio del ruolo delle connessine in cellule umane di melanoma cutaneo maligno.
Struttura
FARMACIA
Corso di studi
FARMACIA
Commissione
relatore Prof. Fogli, Stefano
relatore Prof.ssa Mattii, Letizia
correlatore Dott.ssa Polini, Beatrice
Parole chiave
  • melanoma
  • connessine
Data inizio appello
20/04/2016;
Consultabilità
completa
Riassunto analitico
Il melanoma cutaneo maligno è la forma più aggressiva di tumore della pelle. Nuovi farmaci sono stati sviluppati per il suo trattamento, tuttavia, si rende necessaria una migliore conoscenza dei processi di metastatizzazione e di resistenza farmacologica in cui sembrano essere coinvolte le connessine. Questo lavoro di tesi è atto a caratterizzare il ruolo delle connessine Cx26 e Cx43 nelle linee cellulari umane di melanoma cutaneo maligno MeWo, 501Mel e A-375, con differenti origini e genotipo.<br>Abbiamo valutato l’espressione genica tramite Real-Time PCR, l’espressione proteica mediante analisi Western Blot e la localizzazione cellulare con immunocitochimica.<br>I dati ottenuti mostrano che i livelli di espressione genica di Cx26 e Cx43 sono bassi nella linea MeWo, intermedi nelle 501Mel ed elevati nelle A-375. L’immunofluorescenza evidenzia una diversa localizzazione di Cx26: nucleare e citoplasmatica nelle MeWo, di membrana nelle 501Mel e citoplasmatica nelle A-375. La Cx43 mostra una positività maggiore nella linea cellulare MeWo (localizzazione prevalentemente citoplasmatica), intermedia nelle 501Mel (localizzazione citoplasmatica) e bassa nelle A-375 (localizzata sulla membrana). L’analisi Western Blot mostra che Cx26 sembra più espressa nelle MeWo rispetto alle A-375.<br>A seguito del trattamento con vemurafenib, farmaco usato per il trattamento del melanoma BRAF positivo, abbiamo inoltre dimostrato che si ha una riduzione nell’espressione genica di Cx26 e Cx43 in modo correlato allo status mutazionale di BRAF della linea cellulare analizzata. In attesa di ulteriori conferme, i risultati di questo studio possono contribuire ad una migliore comprensione del complesso ruolo delle connessine nel melanoma cutaneo maligno.<br>
File