ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-03062019-103856


Thesis type
Tesi di laurea magistrale
Author
CONFORTI, ALBERTO
URN
etd-03062019-103856
Title
QUELLE PIU MODESTE IMPRESE. Gli ex libris: storia, linguaggio, stili, fortuna.
Struttura
CIVILTA' E FORME DEL SAPERE
Corso di studi
STORIA E FORME DELLE ARTI VISIVE, DELLO SPETTACOLO E DEI NUOVI MEDIA
Commissione
relatore Prof. Tosi, Alessandro
Parole chiave
  • Imprese
  • Emblematica
  • Rinascimento
  • Storia della grafica
  • Ex libris
Data inizio appello
29/04/2019;
Consultabilità
completa
Riassunto analitico
La tesi prenderà in esame uno specifico genere della grafica d’arte, l’ex libris, seguendone il percorso storico dalle sue origini, nell’età degli Incunaboli, fino al Novecento. Particolare attenzione sarà rivolta alla stagione più viva e creativa della storia dell’exlibristica, la prima età moderna, nella quale questo genere figurativo trovò sintonie molto solide nella coeva cultura iconografica, in particolare nelle Imprese e negli Emblemi, esiti visivo-verbali molto caratteristici della cultura rinascimentale.

La tesi affronterà il tema del linguaggio iconografico impiegato negli ex libris, proprio a partire dalla lezione dell’emblematica cinquecentesca: Imprese personali ed Emblemi furono le fonti primarie e più alte dell’iconografia exlibristica, nelle forme più colte, teorizzate da autori quali Paolo Giovio, Andrea Alciati, Scipione Bargagli e Cesare Ripa, dei quali si ripercorreranno le tesi intorno alla costruzione delle Imprese. Le Imprese, basate sulla fusione di testo e immagine (Anima e Corpo), furono riferimento ineludibile per lo sviluppo dell’exlibristica. Le connessioni tra ex libris e emblematica saranno ripercorse nel tempo, dalle forme più complesse – quali appunto le Imprese – a quelle più correnti, quali gli ex libris “parlanti” e le "vanitas", due tipologie largamente presenti in un arco cronologico ampissimo.

L’ultima sezione della tesi sarà dedicata alle forme grafiche che l’ex libris ha assunto nel tempo, dal Cinquecento alla contemporaneità, alla ricerca delle tipologie ricorrenti e delle forme più caratteristiche nelle diverse epoche storiche. Questa sezione si soffermerà anche sugli artefici dell’ex libris, artisti perlopiù anonimi che hanno variamente interpretato, in infinite forme il medesimo, vincolante tema grafico.

File