ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-02252019-224704


Thesis type
Tesi di laurea magistrale LM5
Author
GIORDANO, LUIGI
URN
etd-02252019-224704
Title
L'assegnazione del credito nell'espropriazione presso terzi.
Struttura
GIURISPRUDENZA
Corso di studi
GIURISPRUDENZA
Commissione
relatore Cecchella, Claudio
Parole chiave
  • debitor debitoris
  • espropriazione presso terzi
  • Assegnazione credito
Data inizio appello
10/04/2019;
Consultabilità
completa
Riassunto analitico
Il presente studio ha ad oggetto l’istituto dell’espropriazione presso terzi, nell’ipotesi specifica che oggetto di pignoramento sia un credito vantato dal debitore esecutato nei confronti del terzo.
La tesi si compone in tutto di 4 capitoli.
Nel primo capitolo, provo a ricostruire la disciplina dell’istituto dal diritto romano fino alla recente riforma del 2015, col d.l. n. 83., dando dunque il senso delle riforme che hanno negli ultimi anni innovato profondamente e improvvisamente, l’ipotesi espropriativa in esame
Il secondo capitolo invece parte dall’attuale cornice normativa contenuta nel c.p.c, disvelando la natura dell’istituto, quale fattispecie a “formazione progressiva”, la quale si muove lungo tre direttrici possibili: la dichiarazione del terzo ex art. 547 c.p.c., la mancata dichiarazione del terzo ex art. 548 c.p.c. e infine la contestata dichiarazione del terzo ex art. 549 c.p.c.. In funzione della condotta del terzo, si può dunque parlare di tre possibili sviluppi pignorativi.
Il terzo capitolo parte dalla premessa che non si possa studiare l’istituto espropriativo in esame se non mettendo in connessione la tematica dell’oggetto del pignoramento con quella del tempo degli effetti del pignoramento, su cui la dottrina ha molto dibattuto e di cui, nel corso di questo capitolo, provo a farne una breve ricostruzione.
Infine nel quarto capitolo mi interrogo sulla natura dell’ordinanza di assegnazione del credito ex art. 553 c.p.c., alla luce della modalità con la quale si determina l’oggetto del pignoramento presso terzi.
Il punto di arrivo di questo studio è sicuramente un magro bilancio per ciò che attiene la figura del debitor debitoris, che alla luce delle recenti riforme legislative ne esce sempre di più parte processuale in senso stretto, al netto della sua presunta terzietà rispetto alle vicende del suo creditore- esecutato, e che ne fa di questi una vera e propria vittima della giustizia Italiana.
File