ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-02232018-104825


Thesis type
Tesi di laurea specialistica LC6
Author
ORTENZIO, PIERLUIGI
URN
etd-02232018-104825
Title
Misurazione continua della pressione intraoculare nelle 24 ore con lente a contatto. Studio pilota osservazionale in pazienti affetti da glaucoma primario ad angolo aperto in terapia medica o sottoposti ad intervento chirurgico
Struttura
RICERCA TRASLAZIONALE E DELLE NUOVE TECNOLOGIE IN MEDICINA E CHIRURGIA
Corso di studi
MEDICINA E CHIRURGIA
Commissione
relatore Dott.ssa Posarelli, Chiara
Parole chiave
  • galucoma
  • Ex-PRESS
  • Hydrus
  • monitoraggio continuo IOP
Data inizio appello
13/03/2018;
Consultabilità
parziale
Data di rilascio
13/03/2021
Riassunto analitico
Scopo dello studio: Descrivere e caratterizzare il ritmo circadiano della pressione intraoculare (IOP) nelle 24 ore in 3 gruppi di pazienti usando una lente a contatto con sensore.<br>Materiali e metodi: Studio pilota prospettivo, monocentrico, trasversale, non-randomizzato. Sono stati arruolati 24 soggetti con glaucoma primario ad angolo aperto: 8 pazienti sottoposti a chirurgia con impianto di shunt Ex-PRESS (Gruppo1), 8 pazienti sottoposti a chirurgia con impianto di Hydrus Microstent (Gruppo2), 8 pazienti in trattamento medico (Gruppo3). È stato descritto l’andamento del ritmo circadiano della IOP nei tre gruppi usando modellizzazione matematica con programma MATLAB R2017a e successivamente sono stati presi in considerazione 5 indicatori circadiani: range di fluttuazione, massimo, minimo, acrofase e batifase. <br>Risultati: Tutti i soggetti hanno mostrato un ritmo circadiano della IOP con pattern di tipo notturno. Infatti valutando il parametro ω non è stata rilevata differenza statisticamente significativa tra i gruppi. Il range di fluttuazione è risultato significativamente più piccolo nei gruppi sottoposti ad intervento chirurgico rispetto al gruppo in terapia medica (Gruppo1 vs Gruppo3, p = 0.0030; Gruppo2 vs Grupo3, p = 0.0104). I soggetti con impianto Ex-PRESS inoltre hanno mostrato differenze statisticamente significative rispetto ai pazienti in terapia medica nel valore minimo (p = 0.0149), nell’acrofase (p = 0.0093) e nella batifase (p = 0.0020). Dallo studio non sono emerse altre differenze significative per quanto concerne gli altri indicatori circadiani.<br>Conclusioni: Dallo studio si può desumere che le tecniche chirurgiche considerate, sia Ex-PRESS che Hydrus, diminuiscono significativamente la fluttuazione della IOP rispetto alla terapia medica. Ciò potrebbe migliorare in futuro il management del glaucoma, seppure ci sia bisogno di altri dati a sostegno di questa tesi.<br>
File