ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-02172017-151027


Thesis type
Tesi di laurea magistrale LM6
Author
GUIDUCCI, SILVIA
URN
etd-02172017-151027
Title
Fattori prenatali, nutrizione e outcome nei primi 12-24 mesi in neonati ELBW (Extremely Low Birth Weight)
Struttura
RICERCA TRASLAZIONALE E DELLE NUOVE TECNOLOGIE IN MEDICINA E CHIRURGIA
Corso di studi
MEDICINA E CHIRURGIA
Commissione
relatore Prof. Boldrini, Antonio
correlatore Prof. Ghirri, Paolo
Parole chiave
  • ELBW
  • pretermine
  • SGA
  • EUGR
  • sviluppo neurologico
Data inizio appello
14/03/2017;
Consultabilità
completa
Riassunto analitico
Premessa: La prematurità e il basso peso alla nascita sono i principali fattori di rischio per ritardo di crescita extrauterino e la prematurità si associa a complicanze a lungo termine sia per quanto riguarda la crescita che lo sviluppo neurologico.<br>Obiettivi: Valutazione dei fattori prenatali e neonatali associati alla nascita ELBW; valutazione dell’incidenza della restrizione di crescita extrauterina individuandone i principali fattori di rischio; studio del profilo di crescita di neonati ELBW fino a 24 mesi di età corretta e dell’outcome neurologico tra 8 e 24 mesi, identificando possibili fattori predittivi.<br>Pazienti e Metodi: Sono stati selezionati 61 pazienti con peso alla nascita ≤1000 grammi e sono stati raccolti dati clinico-anamnestici prenatali, neonatali, outcome auxologico e neurologico fino a 24 mesi di età corretta.<br>Risultati: La nascita ELBW è associata a fattori prenatali, quali la pre-eclampsia/eclampsia, lo IUGR, la nascita con taglio cesareo e la nascita SGA. Tra i fattori di rischio per EUGR sono emersi sia fattori prenatali (PROM e mancata profilassi steroidea) che neonatali (età gestazionale; complicanze neonatali come PDA, NEC, BDP e sepsi; terapie come supporto respiratorio invasino e non, caffeina e trasfusioni; durata della nutrizione parenterale e tempo necessario a raggiungere la nutrizione enterale totale; durata della degenza; tempo necessario a recuperare il peso alla nascita e z-score del peso a 36 PMA). Considerando la nutrizione nei primi 7 giorni di vita, sono emerse associazioni dell’EUGR con gli apporti calorici e dei macronutrienti per via enterale e dello z-score del peso a 36 PMA con i lipidi totali e, prossimo alla significatività, con le proteine totali. I parametri auxologici alla nascita e la nascita SGA sono predittivi della crescita staturo-ponderale. La EUGR, in particolare del peso e della lunghezza, è predittiva dell’outcome neurologico.<br>Conclusione: La nascita ELBW è predittiva dell’oucome auxologico fino a 24 mesi di età corretta; la restrizione di crescita influenza l’outcome neurologico, con la nutrizione come possibile strategia di intervento precoce sullo sviluppo cerebrale.<br>
File