ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-02172010-001106


Thesis type
Tesi di laurea specialistica
Author
BRUTTI, GIULIA
URN
etd-02172010-001106
Title
Boris Zajcev: una stella dimenticata del firmamento russo
Struttura
LINGUE E LETTERATURE STRANIERE
Corso di studi
TRADUZIONE DEI TESTI LETTERARI E SAGGISTICI
Commissione
relatore Prof. Carpi, Guido
correlatore Prof. Garzonio, Stefano
Parole chiave
  • Letteratura russa
  • Zajcev
Data inizio appello
18/03/2010;
Consultabilità
parziale
Data di rilascio
18/03/2050
Riassunto analitico
La Stella Azzurra, racconto lungo di Boris K. Zajcev, viene considerato il capolavoro della sua prima produzione sia dalla critica letteraria russa che dall’autore stesso.<br><br>Pubblicata nel 1918 e ritenuta la prima opera conclusiva di questo scrittore degli anni che precedono la Rivoluzione e l’esilio, essa viene definita da Zajcev «la più completa e significativa» della prima metà del suo percorso artistico.<br><br>L’autore, più frequentemente annoverato nelle antologie di letteratura russa tra gli scrittori russi in esilio, al momento del suo esordio professionale, avvenuto nel 1901 con la pubblicazione del suo primo racconto In viaggio, riscosse un enorme successo e ricevette una calda accoglienza da parte del pubblico e della critica russi, per poi cadere nel dimenticatoio negli anni dell’istaurazione del regime sovietico, di cui non condivise gli ideali scegliendo la via dell’esilio volontario, avvenuto nel 1922, che lo portò dapprima a Berlino e successivamente a Parigi, dove egli rimase fino alla morte, avvenuta nel 1972.<br><br>Nato a Orёl, nel sud della Russia, nel 1881, Zajcev ha avuto una lunga e prolifica carriera letteraria costituita quasi esclusivamente da opere in prosa, perlopiù da racconti e romanzi inizialmente di ascendenza realista, più precisamente turgenevo-čechoviana, e contraddistinti successivamente da un forte afflato religioso-spirituale, in cui prevale quell’ottimismo di fondo che dall’inizio alla fine, tranne rare eccezioni, caratterizza la poetica zajceviana in quasi tutta la sua produzione.
File