ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-02152018-095407


Thesis type
Tesi di laurea magistrale LM6
Author
ORSUCCI, GIULIA
URN
etd-02152018-095407
Title
Disturbo Bipolare nell'infanzia e nell'adolescenza: caratteristiche cliniche e predittori di responsività al trattamento.
Struttura
RICERCA TRASLAZIONALE E DELLE NUOVE TECNOLOGIE IN MEDICINA E CHIRURGIA
Corso di studi
MEDICINA E CHIRURGIA
Commissione
relatore Prof. Cioni, Giovanni
correlatore Prof. Masi, Gabriele
Parole chiave
  • disturbo bipolare
  • disturbo bipolare pediatrico
Data inizio appello
13/03/2018;
Consultabilità
parziale
Data di rilascio
13/03/2021
Riassunto analitico
Il disturbo bipolare pediatrico (DBP) è una patologia neuropsichiatrica a elevata componente ereditaria, contraddistinta dall&#39;alterata regolazione di umore, pensieri ed attività, in eccitazione o inibizione, nella stessa direzione o in maniera mista, con una conseguente disfunzionalità sociale e/o occupazionale del soggetto. La diagnosi di questo disturbo, con prevalenza stimata intorno all&#39;1.5%, si basa fondamentalmente sull&#39;anamnesi e permette la messa in atto di un trattamento basato sulla farmacoterapia, meglio se coadiuvata da psicoterapia, che si pone tra gli obiettivi l&#39;aumento della funzionalità del paziente e la riduzione delle complicanze di patologia (suicidalità, uso di sostanze, ecc), attraverso la stabilizzazione dell&#39;umore.<br>Il DBP, pur esistendo ufficialmente quale entità nosografica, è stato oggetto di dibattito fino a tempi recenti a causa delle numerose differenze, probabilmente apparenti, che lo contraddistinguono dal disturbo dell&#39;adulto e per la diversa presentazione clinica a seconda dell&#39;esordio infantile o adolescenziale. L&#39;aumento progressivo degli studi ha permesso di superare i principali dubbi a riguardo, ma rimangono molte caratteristiche ancora non adeguatamente conosciute; il presente studio si propone di contribuire alla miglior definizione di alcune caratteristiche cliniche del DBP, riguardanti sesso, età d&#39;esordio, comorbidità con ADHD, uso di sostanze e ideazione suicidaria, e alla ricerca di predittori di responsività al trattamento. Sono stati elaborati i dati di un campione di pazienti con DBP afferiti all&#39;IRCCS Stella Maris e inseriti nel database dedicato dell&#39;istituto. La responsività ai trattamenti è stata valutata in base a specifiche scale.<br>I risultati che avevano raggiunto un elevato valore statistico sono in accordo con la letteratura a riguardo: la comorbidità con ADHD si è confermata tipica dell&#39;esordio pre-adolescenziale ed accompagnata da un numero più elevato di ulteriori disturbi in comorbidità, l&#39;uso di sostanze si è confermato prevalente in età adolescenziale. Molti altri risultati avevano un valore statistico minore ed erano variamente in rapporto con la letteratura a disposizione, e per questo necessitano di essere rivalutati ed indagati da future ricerche.
File