ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-02112019-111601


Thesis type
Tesi di laurea magistrale
Author
PAMPALONE, SALVATORE
URN
etd-02112019-111601
Title
I Vulture Fund e il turnaround management. Caso: Esperienza di Orlando Management S.A. nel settore perfume italiano.
Struttura
ECONOMIA E MANAGEMENT
Corso di studi
STRATEGIA, MANAGEMENT E CONTROLLO
Supervisors
relatore Prof.ssa Talarico, Lucia
Parole chiave
  • Vulture fund
  • Turnaround Management
Data inizio appello
26/02/2019;
Consultabilità
Secretata d'ufficio
Riassunto analitico
L’obiettivo del presente elaborato è fornire un’analisi sull’operato dei Vulture Fund nella gestione dei processi di ristrutturazione aziendale. In particolare, si andrà a delineare l’origine e l’ascesa dei fondi avvoltoi, ponendo maggiore attenzione sui due principali fattori che ne hanno permesso la nascita: la riforma dell’U.S. Bankruptcy Code del 1978, nello specifico il Chapter 11 contenuto all’interno del codice stesso, e il periodo di recessione che si verificò negli USA agli inizi degli anni ’80.
La caratteristica che contraddistingue i Vulture Fund da qualsiasi altro fondo è l’investimento in realtà imprenditoriali che presentano gravi difficoltà economico-finanziarie, concentrando, quindi, la propria attività sulla nicchia di mercato del “Distressed debt and Restructuring”.
È possibile, in base alla strategia di investimento perseguita, effettuare una classificazione interna dei fondi avvoltoio in: passive, strategia che mira alla speculazione nel breve termine di strumenti finanziari distressed; active/non-control, strategia che ha come obiettivo quello di ottenere una posizione rilevante all’interno del processo di ristrutturazione, ma non il controllo dell’azienda; active/control, strategia che, attraverso l’acquisto di strumenti fulcro, mira ad ottenere il controllo della società e il ruolo chiave nei processi di ristrutturazione; ristrutturazione o turnaround, strategia che, a differenza delle altre, si avvale dell’utilizzo dell’equity e mira ad ottenere il pieno controllo della società target, prima che questa fallisca.
Le strategie appena elencate, sono utili ai fini teorici ma, di solito, i fondi combinano due o più di queste.
La peculiarità del Vulture Investment sta nell’utilizzo della c.d. Vulture Leverage, al fine di massimizzare i guadagni. Nello specifico, il fondo individua uno strumento finanziario svalutato definito fulcro, che verrà riconvertito in azioni durante il processo di ristrutturazione, consentendo al fondo di ottenere il controllo sulla target e sul piano di ristrutturazione.
File