ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-02062020-113702


Thesis type
Tesi di laurea magistrale
Author
CARRAPETTA, GIOVANNI
URN
etd-02062020-113702
Title
Digital Supply Chain: la logistica nell'Industria 4.0
Struttura
ECONOMIA E MANAGEMENT
Corso di studi
STRATEGIA, MANAGEMENT E CONTROLLO
Supervisors
relatore Niccolini, Federico
Parole chiave
  • digital supply chain
  • logistica
  • supply chain management
  • industria 4.0
Data inizio appello
24/02/2020;
Consultabilità
Parziale
Data di rilascio
24/02/2060
Riassunto analitico
La domanda di ricerca, motivazione e guida della stesura del presente lavoro, è stata: quali sono l’ambito e il ruolo della logistica nella quarta rivoluzione industriale?
Al fine di analizzare il duplice aspetto dell’attuale rivoluzione digitale, il primo capitolo del presente lavoro muove dal percorso evolutivo che le precedenti rivoluzioni industriali hanno tracciato per portare le imprese allo stato attuale. In particolare, nel ripercorrere i principali cambiamenti apportati dalle successive innovazioni tecniche e tecnologiche, si presta particolare attenzione al ruolo e alle modalità che la gestione dei materiali e delle relative informazioni ha assunto nei vari stadi evolutivi dell’impresa attraverso i decenni.
La gestione dei materiali e delle informazioni, ieri logistica, oggi Supply Chain Management, domani Digital Supply Chain, trova la sua moderna espressione in un ridimensionamento della filiera, esemplificabile nel passaggio da una struttura sequenziale ad una struttura hub-centrica. Tale ridimensionamento si riflette inevitabilmente nei rapporti fra gli attori di una stessa filiera sia da un punto di vista di coerenza strategica, sia da un punto di vista operativo di standardizzazione dei sistemi informativi e comunicativi.
Dopo un’analisi delle tecnologie tipiche del più ampio contesto di industria 4.0, lo studio si concentra sulle innovazioni a disposizione per il supporto della logistica. Lo sviluppo di sistemi ciberfisici, dell’Industrial Internet of Things e delle tecniche di analisi dei Big Data sono solo alcune delle soluzioni di maggiore interesse. Alcune di queste sono squisitamente operative, come le tecniche di Augmented Reality, altre si configurano nella forma di risorse a consumo, come il cloud computing, altre ancora si presentano in forme ibride, come nel caso delle più moderne soluzioni di Blockchain as a Service.
Tema trasversale, indagato nella parte finale del terzo capitolo, è lo sviluppo di soluzioni di Cybersecurity. Argomento tanto più sensibile quanto più il ricorso alle moderne tecnologie digitali espone gli attori della quarta rivoluzione industriale ad attacchi ai sistemi informatici. In particolare, la costituzione di reti informatiche fra aziende diverse e la partecipazione a piattaforme multi-organizzazione alza il livello di rischio in una proporzione quasi geometrica. In questo contesto l’ambito della Cybersecurity viene analizzato nelle due dimensioni della necessità di consapevolezza e delle soluzioni tecnologiche a disposizione sul mercato.
In seguito alla trattazione sulle risorse tecnologiche disponibili sul mercato, lo studio procede con l’osservazione di particolari realtà aziendali, le quali, forti di implementazioni coerenti delle moderne soluzioni tecnologiche analizzate, si qualificano come first movers nell’introduzione di processi logistici 4.0. In questo contesto si osserva l’introduzione da parte di Barilla del più grande magazzino automatizzato al mondo, la collaborazione fra Walmart e IBM nella creazione di una piattaforma blockchain per il tracciamento dei prodotti alimentari nella grande distribuzione organizzata e l’adozione nei magazzini DHL di visori per la realtà aumentata. Di particolare interesse inoltre, lo sviluppo, da parte del gruppo Alha nella cornice dell’aeroporto internazionale di Malpensa, di una soluzione inconsutile nella gestione della catena del freddo per le spedizioni di prodotti farmaceutici e alimentari nel settore Air Cargo.
File