ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-01302014-175300


Thesis type
Tesi di laurea magistrale
Author
ROCCHI, GIANNI
URN
etd-01302014-175300
Title
La bozza del nuovo Oic 25: confronto col precedente Oic 25 & differenze con lo Ias 12
Struttura
ECONOMIA E MANAGEMENT
Corso di studi
CONSULENZA PROFESSIONALE ALLE AZIENDE
Supervisors
relatore Martini, Paolo
Parole chiave
  • Oic 25
  • Ias 12
  • Bozza
  • Consultazione
  • confronto
  • principi contabili
Data inizio appello
28/02/2014;
Consultabilità
Completa
Riassunto analitico
Il lavoro che vado a presentare, riguarda un argomento di attualità, nel giugno 2013 infatti, l'Organismo italiano di contabilità (da ora OIC) ha pubblicato la nuova bozza del principio contabile 25, riguardante il trattamento contabile delle imposte sul reddito.
Scopo del lavoro è quello di andare ad individuare quali sono le differenze rispetto al vigente principio contabile e le novità che l'Organismo ha cercato di introdurre con questa bozza.
Quindi inizierò col presentare brevemente l'Organismo Italiano di Contabilità, per poi passare allo studio del vigente principio contabile 25 (OIC 25) introdotto nel maggio 2005. Verranno trattate le voci di bilancio che riguardano le imposte sul reddito, quindi iniziando dall'attivo dello stato patrimoniale, i crediti tributari e le imposte anticipate; passando poi per le voci del passivo del suddetto prospetto, il fondo per imposte differite e i debiti tributari, fino ad arrivare al conto economico alle voci 21, oneri...con separata indicazione delle imposte relative ad esercizi precedenti e la voce 22, imposte sul reddito dell'esercizio, correnti, differite ed anticipate.
In seguito sarà la volta della Nota Integrativa, e di tutte le informazioni/indicazioni che dovranno essere presenti al suo interno.
Successivamente passerò all'approfondimento della bozza che è stata messa a disposizione on-line, dallo stesso organismo, con l'intento di far pervenire le proprie osservazioni sul documento entro il 31 ottobre 2013.
Prima di passare all'analisi delle principali differenze applicative della Bozza rispetto al precedente principio contabile, ci sarà una breve parte riguardante le differenze sul piano strutturale della Bozza, ossia l'illustrazione in paragrafi, ecc...
In seguito sarà rivolta particolare attenzione ai principali interventi che sono stati attuati sulla nuovo Bozza, rispetto al precedente principio contabile.
Riprendendo l'elencazione di tali interventi inserita nelle prime due pagine della Bozza e, nelle pagg. 18 e 19 del presente lavoro, procederò all'analisi analitica di ognuno di essi, cercando di evidenziare tratti comuni e distintivi con il precedente principio contabile e fornendo qualche esempio esemplificativo.
Successivamente sarà dato una sguardo al campo internazionale, visto l'importanza che continuano ad assumere i principi contabili internazionali, analizzando lo IAS 12.
Anche per quest'ultimo, verrà svolto un lavoro similare ai due principi nazionali, quindi si inizierà da un'analisi strutturale, una visione sul contenuto del testo e uno sguardo agli esempi numerici contenuti nel suo interno.
Infine si andrà ad evidenziare le differenze presenti con i nostri principi contabili.
Partendo dalle principali differenze esistenti tra principi nazionali e internazionali di carattere generale, fino ad arrivare alla differente informativa da inserire in Nota Integrativa con l'ausilio di tabelle.
File