ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-01132018-204351


Thesis type
Tesi di laurea magistrale LM5
Author
SCHIFFINI, GAIA
URN
etd-01132018-204351
Title
La disciplina dello ius variandi a seguito delle modifiche apportate dal d.lgs. n. 81/2015
Struttura
GIURISPRUDENZA
Corso di studi
GIURISPRUDENZA
Commissione
relatore Prof. Albi, Pasqualino
correlatore Dott. Galardi, Raffaele
Parole chiave
  • ius variandi
  • mansioni
  • art. 2103 cod. civ.
  • Jobs Act
Data inizio appello
05/02/2018;
Consultabilità
completa
Riassunto analitico
L'elaborato analizza la disciplina dello ius variandi nell'ambito del rapporto di lavoro a seguito dell'intervento del Jobs Act nel 2015, fornendo innanzitutto le nozioni di base della materia, definendo cioè i basilari concetti di mansioni, qualifica e categoria, nonchè guardando al modo di operare del sistema d'inquadramento dei lavoratori e all'introduzione del nuovo inquadramento sperimentale FCA per i dipendenti delle aziende Fiat. Saranno affrontate le novità introdotte dal modificato art. 2103 cod. civ., in tema di mobilità orizzontale, dunque la scomparsa del concetto di equivalenza e la nuova concezione di professionalità intesa in senso dinamico; la sostanziale continuità di disciplina nella mobilità verso l'alto, se non per la nuove eccezioni alla promozione automatica (sostituzione di lavoratore in servizio e volontà del lavoratore) e il prolungato periodo di tempo per farla maturare; infine le novità apportate in tema di demansionamento con le tre fattispecie giustificatrici. Infine saranno brevemente analizzati gli strumenti a disposizione del lavoratore per tutelarsi nei casi di illegittimo esercizio dello ius variandi datoriale.
File