ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-01092018-114049


Thesis type
Tesi di laurea magistrale LM5
Author
ORSITTO, MICHELE
URN
etd-01092018-114049
Title
L'INFRAZIONE DEGLI STATI MEMBRI DELL'UNIONE EUROPEA
Struttura
GIURISPRUDENZA
Corso di studi
GIURISPRUDENZA
Commissione
relatore Prof. Calamia, Antonio Marcello
Parole chiave
  • "doppia condanna"
Data inizio appello
05/02/2018;
Consultabilità
completa
Riassunto analitico
Dopo aver affermato che la Commissione europea, nella sua qualità di “guardiana dei Trattati”, vigila sull'adempimento, da parte degli Stati membri, degli obblighi ad esso incombenti in forza dei trattati, ci si immerge nell'esame dal punto di vista istituzionale, in primis della procedura d'infrazione, strumento indispensabile per garantire il rispetto e l'effettività dei trattati, ed in secundis e maggiormente, della procedura di ”doppia condanna” strumento, impropriamente, definito di esecuzione delle sentenze della Corte di Giustizia scaturite dalla procedura per primo richiamata (si analizza che in realtà esso è uno strumento che semplicemente mira ad indurre lo Stato membro a conformarsi alle sentenze stesse). Proprio in relazione a quest'ultimo procedimento, analizzo, dapprima la natura e gli effetti delle sentenze di condanna alla luce della riforma apportata dal Trattato di Lisbona, i poteri della Commissione rispetto alla loro esecuzione e i possibili rimedi in caso di persistente inottemperanza alle pronunce di condanna. Da ultimo mi soffermo a riflettere sulla reale efficacia deterrente delle procedure di condanna (ex art. 260 par.2 e 3 TFUE).
File