ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-01062014-125910


Thesis type
Tesi di laurea specialistica
Author
RUSSO, GIORGIA
URN
etd-01062014-125910
Title
Il maltrattamento e gli abusi sugli anziani: una realtà spesso ignorata
Struttura
SCIENZE POLITICHE
Corso di studi
PROGRAMMAZIONE E POLITICA DEI SERVIZI SOCIALI
Supervisors
relatore Prof. Cecchi, Giuseppe
Parole chiave
  • anziani
  • abusi
  • maltrattamento
  • prevenzione
  • elder
  • abuse
  • mistreatment
  • prevention
Data inizio appello
27/01/2014;
Consultabilità
Completa
Riassunto analitico
Le problematiche dell’aumento della popolazione anziana sono da analizzare rispetto alle dinamiche della popolazione complessiva e a quelle della popolazione attiva, in quanto si presenterà il problema di chi dovrà fornire assistenza agli anziani bisognosi di cura.
La percezione diffusa che la vecchiaia si configuri come perdita e inutilità legittima comportamenti di abbandono e di maltrattamento: fenomeni in crescita e non ancora adeguatamente monitorati, almeno nel nostro paese.
Durante l’ultimo periodo della vita gli anziani possono sviluppare malattie, fragilità e divenire incapaci di svolgere le attività quotidiane, aumentando la loro dipendenza da altri e quindi la loro esposizione al rischio di maltrattamento.
La prevenzione e la giustizia sociale per gli anziani può essere garantita solo se si attuano importanti interventi nel campo della politica sociale e sanitaria.
Un’azione efficace di contrasto all’abuso agli anziani necessita il riconoscimento che la violenza privata è un problema che investe la società tutta e deve essere combattuto dal governo in collaborazione con forze dell’ordine, servizi sociali, servizi ausiliari e altre professionalità.
E’ opportuno, pertanto, per spezzare il ciclo della violenza, avviare interventi che prevedano azioni di sostegno alle vittime di abuso, portino al riconoscimento dei loro bisogni e alla ricerca di soluzioni condivise, per sostenere gli anziani nel recupero della socialità e per portare a nuove forme di coesione sociale.




File