ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-01022017-114011


Thesis type
Tesi di laurea magistrale LM5
Author
RECHICHI, MIRELLA
URN
etd-01022017-114011
Title
La mediazione penale: esperienza italiana e spagnola a confronto.
Struttura
GIURISPRUDENZA
Corso di studi
GIURISPRUDENZA
Commissione
relatore Prof.ssa Bonini, Valentina
Parole chiave
  • ordinamento spagnolo
  • giustizia riparativa
  • delitto
  • indagato
  • vittima
  • mediatore
  • ordinamento italiano
  • restaurative justice
  • mediazione penale
Data inizio appello
23/01/2017;
Consultabilità
completa
Riassunto analitico
<br>L&#39;elaborato tratta dei modelli di giustizia riparativa, in particolare della mediazione penale, quali tecniche di risoluzione del conflitto penale a margine del processo. Lo sviluppo di paradigmi in grado di offrire, tanto all&#39;indagato che alla vittima, l&#39;opportunità di confrontarsi, di accedere ad un dialogo diretto ed interpersonale, accompagnato dalla figura di un mediatore, terzo ed imparziale rispetto alle parti stesse, rappresenta un&#39;esigenza ormai imprescindibile, dal momento che obblighi di adempimento in tal senso ci derivano tanto dal diritto internazionale che comunitario.<br>Oltre a comportare notevoli vantaggi sul piano della mera economia processuale (riduzione tempi/costi del processo penale), la mediazione penale consente alle parti di esternare i propri sentimenti relativi ai fatti accaduti, elemento di vantaggio tanto per la vittima, che potrà così accedere ad una personale riparazione del danno subito, che per l&#39;autore, che arriverà ad un maggiore grado di responsabilizzazione, con risvolti positivi circa la possibilità di recidiva.<br>Nel presente lavoro di ricerca, svolto in gran parte presso l&#39;Università Complutense di Madrid (attraverso il programma di studio Erasmus+ per tesi all&#39;estero), si mettono a confronto le modalità e gli istituti attraverso i quali la mediazione penale sta cominciando ad affermarsi nella realtà processual-penalistica italiana e spagnola. <br>Ad un primo capitolo di introduzione circa l&#39;origine ed i contenuti della giustizia riparativa, vista alla luce del diritto internazionale e comunitario, segue la specifica trattazione dell&#39;argomento rispetto ai due Paesi in esame. <br>Il modello seguito per l&#39;elaborazione di questi ultimi è uniforme: partendo dall&#39;analisi dei principi costituzionali che potrebbero apparentemente trovarsi in contrasto con l&#39;ingresso della mediazione penale all&#39;interno degli ordinamenti giuridici dei due Stati, si vanno ad analizzare le modalità concrete con cui l&#39;istituto sta - poco a poco - affermandosi, tanto nella realtà processual-penalistica dei minori che in quella degli adulti, denotando come, per i primi, siano già stati fatti notevoli passi in avanti, dettati, forse, da una maggiore esigenza di trovare soluzioni capaci di allontanare il più in fretta possibile il minore dalla realtà processuale (essendo in Spagna già ampiamente disciplinato l&#39;istituto della mediazione penale all&#39;interno della LO 5/2000); viceversa, per quanto riguarda il mondo adulto, ancora molti sono i passi da fare, tanto in Italia che, ancor di più, nel Paese iberico, per poter dotare i rispettivi ordinamenti penal-processuali di una organica regolamentazione legale della materia, la quale trova, al momento, il suo palcoscenico più grande nella prassi dei tribunali.
File