Home ETD
banca dati delle tesi e dissertazioni accademiche elettroniche
Università di Pisa
Sistema bibliotecario di ateneo
Tesi etd-11232007-103302
Condividi questa tesi: 
 
 

Tipo di tesi Tesi di laurea vecchio ordinamento
Autore TOGNOTTI, DANIKA
Indirizzo email tdanika@virgilio.it
URN etd-11232007-103302
Titolo Un'analisi proteomica del polifenismo di casta in Apis mellifera
Settore scientifico disciplinare SCIENZE MATEMATICHE, FISICHE E NATURALI, FACOLTA'
Corso di studi SCIENZE BIOLOGICHE
Commissione
Nome Commissario Qualifica
Romano Felicioli Relatore
Ettore Balestreri Relatore
Parole chiave
  • nucleoplasmina
  • apis mellifera
  • proteomica
Data inizio appello 2007-12-10
Disponibilità unrestricted
Riassunto analitico
Il polifenismo è la presenza, in una stessa popolazione, di differenti fenotipi che non sono dovuti ad un diversità genotipica. Di conseguenza a parità di genotipo si manifestano, nel corso dello sviluppo, diversità morfologiche e funzionali che sono il riflesso di una differenziazione a livello dell’espressione genica. In tutto il regno animale esistono vari tipi di polifenismo. Il polifenismo analizzato nel presente lavoro è il polifenismo di casta in Apis mellifera. In questo Imenottero si riconoscono due caste, le regine a cui spetta il compito riproduttivo e le operaie che si occupano di accudire l’alveare e del nutrimento delle larve. Studi effettuati con le tecniche della proteomica sulle diversità del pattern proteico tra larve di regina ed operaia hanno condotto all’individuazione della nucleoplasmina. La nucleoplasmina è una chaperonina nucleare coinvolta in processi di riprogrammazione genica. Per la nostra attività ci siamo avvalsi dell’impiego della SDS-PAGE, della 2D-PAGE, del Western blot ed immunorivelazione. Grazie a queste metodologie abbiamo potuto mettere in evidenza che la nucleoplasmina è presente sia in regina che in operaia e che in queste due larve è presente in forme polimeriche diverse. I dati ottenuti ci hanno suggerito l’ipotesi che le diversità morfologiche osservate a livello della nucleoplasmina potrebbero rispecchiare una diversa funzionalità di questa proteina nelle due larve. Poiché la nucleoplasmina è coinvolta nell’assemblaggio del nucleosoma e quindi nella determinazione di tratti di DNA trascrizionalmente attivi, quelli non assemblati al nucleosoma e tratti non attivi, quelli legati al complesso nucleosomico, una variazione della sua attività potrebbe essere coinvolta nell’espressione genica differenziata alla base del polifenismo di casta in Apis mellifera


File
  Nome file       Dimensione       Tempo di download stimato (Ore:Minuti:Secondi) 
 
 28.8 Modem   56K Modem   ISDN (64 Kb)   ISDN (128 Kb)    piu' di 128 Kb  
  ABSTRACT.pdf 6.36 Kb 00:00:01 < 00:00:01 < 00:00:01 < 00:00:01 < 00:00:01
  ABSTRACT1.pdf 5.63 Kb 00:00:01 < 00:00:01 < 00:00:01 < 00:00:01 < 00:00:01
  BIBLIOGRAFIA.pdf 69.69 Kb 00:00:19 00:00:09 00:00:08 00:00:04 < 00:00:01
  CONCLUSONI.pdf 12.12 Kb 00:00:03 00:00:01 00:00:01 < 00:00:01 < 00:00:01
  DISCUSSIONE.pdf 387.56 Kb 00:01:47 00:00:55 00:00:48 00:00:24 00:00:02
  INDICE.pdf 36.47 Kb 00:00:10 00:00:05 00:00:04 00:00:02 < 00:00:01
  INTRODUZIONE.pdf 1.89 Mb 00:08:45 00:04:30 00:03:56 00:01:58 00:00:10
  MATERIALI_METODI.pdf 155.41 Kb 00:00:43 00:00:22 00:00:19 00:00:09 < 00:00:01
  RIASSUNTO.pdf 9.20 Kb 00:00:02 00:00:01 00:00:01 < 00:00:01 < 00:00:01
  RINGRAZIAMENTI.pdf 20.61 Kb 00:00:05 00:00:02 00:00:02 00:00:01 < 00:00:01
  RISULTATI.pdf 523.95 Kb 00:02:25 00:01:14 00:01:05 00:00:32 00:00:02
  SCOPO_TESI.pdf 5.00 Kb 00:00:01 < 00:00:01 < 00:00:01 < 00:00:01 < 00:00:01
Contatta l'autore