Home ETD
banca dati delle tesi e dissertazioni accademiche elettroniche
Università di Pisa
Sistema bibliotecario di ateneo
Tesi etd-09052006-184520
Condividi questa tesi: 
 
 

Tipo di tesi Tesi di laurea specialistica
Autore Cipolla, Alessandro
URN etd-09052006-184520
Titolo Manifestazioni dermatologiche in corso di Leishmaniosi nel cane
Settore scientifico disciplinare MEDICINA VETERINARIA, FACOLTA'
Corso di studi MEDICINA VETERINARIA
Commissione
Nome Commissario Qualifica
Michele Corazza Relatore
Francesca Mancianti Relatore
Marco Bizzeti Relatore
Parole chiave
  • symptomatology
  • skin lesions
  • leishmaniasis
  • dog
  • sintomatologia
  • lesioni cutanee
  • leishmaniosi
  • cane
Data inizio appello 2006-09-22
Disponibilità unrestricted
Riassunto analitico
Riassunto. La leishmaniosi viscerale canina, causata da un protozoo parassita del genere Leishmania (ordine Kinetoplastida, famiglia Trypanosomatidae), è una malattia infettiva zoonotica. Nei paesi del bacino del Mediterraneo l’agente eziologico di questa malattia è Leishmania infantum (L. infantum) che è un parassita difasico con una forma promastigote che viene prevalentemente veicolata da insetti del tipo Phlebotomus spp. e con una forma amastigote che colpisce varie specie di vertebrati. Il principale serbatoio di L. infantum è il cane domestico mentre gli esseri umani, i roditori, i canidi selvatici e i gatti sono solo ospiti accidentali.
L’obiettivo di questo lavoro è stato quello di effettuare una ricerca approfondita della letteratura sulla leishmaniosi viscerale canina e di descrivere, in particolare, le lesioni cutanee, che ne rappresentano le manifestazione cliniche più comuni. Le dermatiti esfoliative, le ulcerazioni cutanee e della mucosa, l’alopecia diffusa non pruriginosa e l’onicogriposi sono i sintomi a carattere dermatologico tipici mentre le dermatiti mucocutanee nodulari e le dermatiti sterili pustulari si manifestano più raramente. Questa grande variabilità nelle manifestazioni cliniche è una conseguenza dei numerosi patomeccanismi della leishmaniosi viscerale e delle differenti risposte immunologiche messe in atto dagli ospiti.

Abstract. Canine visceral leishmaniasis, caused by a protozoan parasite of the genus Leishmania (order Kinetoplastida, family Trypanosomatidae), is an infectious disease of zoonotic potential. In the Mediterranean countries the causative agent of the disease is Leishmania infantum (L. infantum). L. infantum is a diphasic parasite with a promastigote form mostly found in Phlebotomus spp. sand flies in the Mediterranean countries and an amastigote form parasitizing several vertebrate species. The main natural reservoir of L. infantum is domesticated dogs, while humans, rodents, wild canids, and cats can serve as incidental hosts.
The purpose of this work is to review the literature on canine visceral leishmaniasis and to describe, in particular, skin lesions that are the most common clinical manifestations of this disease. Typical cutaneous problems are exfoliative dermatitis, cutaneous and mucosal ulcers, diffuse nonpruritic symmetrical alopecia and onychogryposis. Less common dermatological problems are mucocutaneous nodular dermatitis, sterile pustular dermatitis. This wide variability in clinical manifestations is the consequence of the numerous disease pathomechanisms and of the diversity of immune responses of individual hosts.
File
  Nome file       Dimensione       Tempo di download stimato (Ore:Minuti:Secondi) 
 
 28.8 Modem   56K Modem   ISDN (64 Kb)   ISDN (128 Kb)    piu' di 128 Kb  
  Tesi_Cipolla_Alessandro.pdf 4.82 Mb 00:22:17 00:11:27 00:10:01 00:05:00 00:00:25
Contatta l'autore