Home ETD
banca dati delle tesi e dissertazioni accademiche elettroniche
Università di Pisa
Sistema bibliotecario di ateneo
Tesi etd-07042010-212021
Condividi questa tesi: 
 
 

Tipo di tesi Tesi di dottorato di ricerca
Autore MANZETTI, VANESSA
URN etd-07042010-212021
Titolo LE FONDAZIONI BANCARIE ALLA LUCE DELLA SUSSIDIARIETA' ORIZZONTALE
Settore scientifico disciplinare IUS/05 - DIRITTO DELL'ECONOMIA
Corso di studi DIRITTO PUBBLICO E DELL'ECONOMIA
Commissione
Nome Commissario Qualifica
Elisabetta Bani tutor
Matteo Ortino commissario
Paolo Bianchi commissario
Mauro Giusti commissario
Parole chiave
  • fondazioni bancarie
  • sussidiarietà orizzontale
Data inizio appello 2010-07-08
Disponibilità mixed
Data di rilascio2050-07-08
Riassunto analitico
Lo scopo di questa ricerca è quello di offrire uno studio attuale sulle problematiche attinenti al tema delle Fondazioni Bancarie e della loro qualificazione giuridica come “organizzazioni delle libertà sociali”.
Pertanto dopo aver tracciato, nella prima parte, il processo storico di cui è frutto l’attuale regolamentazione, sottolineando l’importanza sia dell’apparato legislativo che di quello giurisprudenziale, costituito principalmente dalle decisioni della Corte Costituzionale, ci si appresta nella seconda parte dell’opera, a mostrare come il principio di sussidiarietà abbia trovato concreta applicazione nelle Fondazioni di Origine Bancarie.
Al fine di comprendere e rileggere le Fondazioni Bancarie alla luce della sussidiarietà orizzontale è necessario ripercorrere la storia dell’eterno oscillare pubblico – privato di tali soggetti, raffigurabile come una sequenza: privato - pubblico- privato- pubblico – privato, consapevoli dell’inevitabilità del perpetuo dondolare dell’altalena delle Fob.
Infine nel 3 capitolo si descrivano nel dettaglio “le Fondazioni Bancarie oggi”, così si è cercato di “scavare” nel loro essere, esaminando le evoluzioni più recenti e l’ estrinsecarsi della loro attività: Partenariato Pubblico-Privato, Fondazione per il Sud, Fondazioni di Comunità, Housing Sociale, Cassa Depositi e Prestiti, Imprese strumentali, nonché il possibile collegamento con la normativa sull’Impresa Sociale, nel tentativo di fare un po’ di chiarezza e delineare se si tratta di soggetti giuridici coincidenti o divergenti. Il 3 capitolo conduce a delineare le FOB come un soggetto vivo, in continua evoluzione, capace di mutare le proprie priorità e modalità d’intervento, pur restando lessicalmente invariato.
Infine per rendere più agevole la comprensione delle conclusioni a cui si è pervenuti si è apportato l’esempio di un caso concreto, che rispecchia con estrema semplicità l’agire delle Fob come soggetti grant making,il Progetto Diventare Cittadini della Fondazione Cassa di Risparmio di Livorno, conducendo ad affermare il necessario favor sussidiarietà.
File
  Nome file       Dimensione       Tempo di download stimato (Ore:Minuti:Secondi) 
 
 28.8 Modem   56K Modem   ISDN (64 Kb)   ISDN (128 Kb)    piu' di 128 Kb  
  BIBLIOGRAFI_DEFINITIVA_1.pdf 182.31 Kb 00:00:50 00:00:26 00:00:22 00:00:11 < 00:00:01
  INDICE_v2.pdf 99.42 Kb 00:00:27 00:00:14 00:00:12 00:00:06 < 00:00:01
Ci sono 1 file riservati su richiesta dell'autore.
Contatta l'autore