Home ETD
banca dati delle tesi e dissertazioni accademiche elettroniche
Università di Pisa
Sistema bibliotecario di ateneo
Tesi etd-06232007-220802
Condividi questa tesi: 
 
 

Tipo di tesi Tesi di laurea specialistica
Autore Ciuffardi, Federica
URN etd-06232007-220802
Titolo Effetti a lungo termine di variazioni nella diversità dei popolamenti bentonici sulle capacità invasive di Caulerpa racemosa
Settore scientifico disciplinare SCIENZE MATEMATICHE, FISICHE E NATURALI, FACOLTA'
Corso di studi SCIENZE E TECNOLOGIE PER L'AMBIENTE ED IL TERRITORIO
Commissione
Nome Commissario Qualifica
Lisandro Benedetti-Cecchi Relatore
Fabio Bulleri Relatore
Parole chiave
  • Nessuna parola chiave trovata
Data inizio appello 2007-07-13
Disponibilità unrestricted
Riassunto analitico
Il presente studio ha lo scopo di valutare gli effetti a lungo termine di cambiamenti nella diversità dei popolamenti di produttori primari e consumatori sulle modalità di invasione della Chlorophyta Caulerpa racemosa.
Il modello secondo cui i popolamenti caratterizzati da una maggior diversità offrono maggiore resistenza all’invasione da parte di specie esotiche è stato testato mediante un esperimento sul campo, svoltosi nel periodo compreso tra marzo 2005 e settembre 2006.
A tal fine, la diversità dei popolamenti algali e di erbivori (gli echinodermi Paracentrotus lividus e Arbacia lixula) che caratterizzano i fondali rocciosi lungo la costa del litorale livornese è stata manipolata in termini del numero, densità ed identità di gruppi funzionali/specie.
L’invasione da parte di C. racemosa è stata valutata dopo 14 mesi dall'inizio dell'esperimento, quantificando, attraverso tecniche di campionamento visivo, la copertura percentuale, il numero e la lunghezza media delle fronde e la penetrazione degli stoloni dell'alga all'interno dei quadrati sperimentali. I dati ottenuti sono stati analizzati attraverso tecniche di analisi della varianza, separatamente per ciascuna variabile di risposta.
I risultati evidenziano che alterazioni dei popolamenti bentonici riducono la capacità invasiva di C. racemosa, suggerendo una loro intrinseca suscettibilità alla colonizzazione da parte della specie esotica in esame e, più generalmente, una relazione positiva tra biodiversità ed invasività.
File
  Nome file       Dimensione       Tempo di download stimato (Ore:Minuti:Secondi) 
 
 28.8 Modem   56K Modem   ISDN (64 Kb)   ISDN (128 Kb)    piu' di 128 Kb  
  Tesi.pdf 1.37 Mb 00:06:19 00:03:15 00:02:50 00:01:25 00:00:07
Contatta l'autore