Home ETD
banca dati delle tesi e dissertazioni accademiche elettroniche
Università di Pisa
Sistema bibliotecario di ateneo
Tesi etd-02062008-222405
Condividi questa tesi: 
 
 

Tipo di tesi Tesi di laurea specialistica
Autore LATINI, GIOVANNA
URN etd-02062008-222405
Titolo Valutazione dei livelli sierici e plasmatici del BDNF in pazienti in corso di episodio depressivo maggiore trattati con terapia elettroconvulsivante
Settore scientifico disciplinare MEDICINA E CHIRURGIA, FACOLTA'
Corso di studi MEDICINA E CHIRURGIA
Commissione
Nome Commissario Qualifica
Prof. Liliana Dell'Osso Relatore
Parole chiave
  • TEC
  • Depressione
  • BDNF
Data inizio appello 2008-02-26
Disponibilità mixed
Data di rilascio2048-02-26
Riassunto analitico
R I A S S U N T O


La TEC è in assoluto la più efficace via per condurre a remissione pazienti con depressione grave e/o psicotica, probabilmente per gli effetti su molti obiettivi nel SNC. I risultati di sistemi di neuromodulazione ripristinati, come i sistemi serotoninergico, adrenergico e dopaminergico, così come anche il rilascio di fattori neurotrofici, indicano che la TEC ha effetti sulla trasmissione neurochimica e sul riarrangiamento delle reti neuronali, così come sulla crescita cellulare.

In definitiva l'effetto superiore della TEC comparato ad altri antidepressivi nella depressione grave potrebbe dipendere da effetti a cascata neurochimici e neurobiologici, avviati da trattamenti ripetuti.
Scopo dello studio è valutare le variazioni plasmatiche e sieriche del BDNF in corso di TEC, stabilire eventuali correlazioni fra le variazioni siero-plasmatiche e la durata del ciclo ed inoltre correlare le variazioni del BDNF con le modificazioni dello stato clinico del paziente in corso di trattamento.

La valutazione è fondata su dati ottenuti da un campione di pazienti ricoverati presso i reparti di degenza e di day hospital della Clinica Psichiatrica di Pisa e sottoposti a TEC.

I prelievi sono stati effettuati immediatamente prima della somministrazione della TEC: alla prima seduta (T1) alla quarta (T2) e all'ottava (T3).

Le concentrazioni plasmatiche medie di BDNF ottenute ai tre tempi di valutazione hanno presentato variazioni significative fra T1 eT3: è pertanto emerso un aumento significativo della concentrazione del BDNF dopo un ciclo di otto applicazioni.

I dati ottenuti dallo studio evidenziano un miglioramento significativo in corso di trattamento TEC delle variabili relative all'umore.

Abbiamo rilevato che nel corso di un ciclo di otto applicazioni l'umore, classificato secondo la scala HAM-D, si modifica da umore con depressione grave a T1 (più di 25 punti alla scala HAM-D) a umore con depressione lieve a T3 (8-17 punti) passando da uno stadio intermedio a T2 di umore con depressione moderata (18-24 punti).

I pazienti in studio presentavano un significativo miglioramento delle capacità cognitive, dei disturbi del sonno e del rallentamento psicomotorio.

Questi dati sono in accordo con la letteratura riguardante i rapporti fra TEC e depressione.
File
  Nome file       Dimensione       Tempo di download stimato (Ore:Minuti:Secondi) 
 
 28.8 Modem   56K Modem   ISDN (64 Kb)   ISDN (128 Kb)    piu' di 128 Kb  
Ci sono 1 file riservati su richiesta dell'autore.
Contatta l'autore