Home ETD
banca dati delle tesi e dissertazioni accademiche elettroniche
Università di Pisa
Sistema bibliotecario di ateneo
Tesi etd-01052010-103849
Condividi questa tesi: 
 
 

Tipo di tesi Tesi di laurea specialistica
Autore LORENZI, LEONARDO
URN etd-01052010-103849
Titolo Studio del verde urbano del Comune di Carrara mediante il censimento informatizzato.
Settore scientifico disciplinare AGRARIA, FACOLTA'
Corso di studi PROGETTAZIONE E PIANIFICAZIONE DELLE AREE VERDI E DEL PAESAGGIO
Commissione
Nome Commissario Qualifica
Prof. Fabrizio Cinelli relatore
Prof. Nicola Silvestri correlatore
Parole chiave
  • alberate
  • WebGIS
  • VTA
  • GPS
  • verde scolastico
Data inizio appello 2010-01-25
Disponibilità mixed
Data di rilascio2050-01-25
Riassunto analitico
Candidato: Leonardo Lorenzi
Relatore: Prof. Fabrizio Cinelli
Correlatore: Prof. Nicola Silvestri
Corso di Laurea: Progettazione e Pianificazione delle Aree Verdi e del Paesaggio
Titolo della tesi: Studio del verde urbano del Comune di Carrara mediante il censimento informatizzato
Riassunto:
Nel dicembre 2007 è iniziato un rapporto di collaborazione tra il Dipartimento di Coltivazione e Difesa delle Specie Legnose, sez. Coltivazioni Arboree, dell’Università di Pisa e l’AMIA S.p.A. del Comune di Carrara (l’azienda che gestisce il verde urbano nel comune), definito in una convenzione triennale di ricerca, per censire il patrimonio verde comunale con particolare attenzione rivolta alle alberature dei viali e del verde scolastico. Il lavoro intrapreso mira a perfezionare e a mettere a disposizione dell’AMIA S.p.A. uno strumento multifunzionale, aggiornabile e interattivo che consenta di avere una panoramica dettagliata di tutte le aree verdi del comune.
A tal fine è stato realizzato un webGIS open source, con la collaborazione della Ditta Aedit srl di Pontedera, a cui si può accedere da internet tramite login. Costituito da un database legato a un sistema cartografico di riferimento (GIS), è possibile visualizzare l’esatto posizionamento di ogni singolo “arredo” (pianta, aiuola, rotatoria…) e le relative caratteristiche.
La sperimentazione è stata divisa in un lavoro di campo, per reperire i vari dati dove è stato fondamentale l’utilizzo di un GPS soprattutto per il corretto posizionamento degli alberi nella cartografia, e un lavoro di raccolta ed inserimento dati nel database.
Dopo un anno di lavoro sono state censite 47 aree verdi di diversa tipologia: alberate stradali, aree di pertinenza stradale, aree verdi di quartiere, giardini e aree di pregio, pinete urbane, verde edifici pubblici, verde scolastico; per una superficie totale di 156888,72 mq. In queste aree sono stati censiti 329 arbusti suddivisi in tre classi di grandezza: <1, 1-2, >2 m; le specie più ricorrenti sono: oleandro (61), palma di San Pietro (44), rosa (35), ligustro (31), corbezzolo (23), pittosporo (20).
Sono state censite anche le specie tappezzanti e le siepi che risultano principalmente composte da oleandro (420 m) , pittosporo (813,5 m) ed evonimo del Giappone (250 m).
Infine sono stati censiti 1622 alberi, appartenenti a 61 specie differenti, di cui sono stati analizzati, in base alla localizzazione e tipologia di verde, il rapporto h/d (indice di snellezza), i conflitti più ricorrenti, qual è la distribuzione delle specie sul territorio comunale e i risultati di alcune valutazioni di stabilità, visuali e strumentali. Tali dati saranno utili all’AMIA S.p.A. per meglio conoscere il patrimonio a verde comunale, per programmare gli interventi di manutenzione come valutazione di stabilità, potature, consolidamenti ed abbattimenti, ma anche a pianificare impianti e progetti futuri per non commettere gli errori fatti in passato.
File
  Nome file       Dimensione       Tempo di download stimato (Ore:Minuti:Secondi) 
 
 28.8 Modem   56K Modem   ISDN (64 Kb)   ISDN (128 Kb)    piu' di 128 Kb  
Ci sono 3 file riservati su richiesta dell'autore.
Contatta l'autore